Ristorante Angelina, cena estiva sul Tevere


La caduta di Angelina

di Kinzi@
VN:F [1.9.22_1171]
 Media: 5.0/5   Voti: 4

Il ristorante da Testaccio approda per l'estate al Tevere: panorama spettacolare, arredamento sobrio ma elegante, dolci deludenti.
Ristorante Angelina
Via Galvani, 24/a
Roma
Tel. +39 06 57283840
http://www.ristoranteangelina.com

Guarda la mappa

Roma, il Ristorante Angelina aperto per il periodo estivo sul Tevere.
Roma, il Ristorante Angelina apre per il periodo estivo sul Tevere.

In estate una parte di Roma si trasferisce un piano di sotto, sul Lungotevere e ai lati del fiume, di sera, scorre uno sciame di persone, tra locali in cui ballare, bere, mangiare una cosa al volo oppure piĂą lentamente. L’anno scorso Roscioli, quest’anno Angelina: dal Testaccio è andata sul fiume.

Roma, il Ristorante Angelina approda per l'estate al Tevere.

Roma, il Ristorante Angelina approda per l’estate al Tevere.

Prenotiamo con stretto anticipo e troviamo posto per quattro. Arriviamo che il sole non è ancora tramontato e il colpo d’occhio è spettacolare, con il cielo dietro le statue bianche del ponte di Castel Sant’Angelo che si tinge di rosa.

Il locale, sobrio ed elegante assomiglia a tutti quelli che d’estate aprono sulle rive del Tevere: all’aperto, pavimento chiari, tovaglie candide, cucina a vista (dall’alto, soprattutto), aria che rinfresca andando verso le ore piccole.

Roma, il Ristorante Angelina approda per l'estate al Tevere.

Roma, il Ristorante Angelina approda per l’estate al Tevere.

Ristorante Angelina, bruschette di pesce, sauté di cozze e vongole, moscardini in guazzetto, insalata di polpi.

Ristorante Angelina, bruschette di pesce, sauté di cozze e vongole, moscardini in guazzetto, insalata di polpi.

Angelina propone soprattutto pesce. Scegliamo l’antipasto della casa, per due persone. Ce lo portano su un vassoio allungato: bruschette di pesce, sautĂ© di cozze e vongole, moscardini in guazzetto, insalata di polpi. Per primo proviamo orecchiette con pesto, pecorino e cozze, gradevole, mentre gli gnocchetti con pomodori, zucchine e gamberetti sembrano troppo salati. Troppo cotto il tonno nella grigliata di pesce.

Ristorante Angelina, le orecchiette con pesto, pecorino e cozze.

Ristorante Angelina, le orecchiette con pesto, pecorino e cozze.

Ristorante Angelina, la grigliata di pesce.

Ristorante Angelina, la grigliata di pesce.

Ma la caduta, fragorosa, arriva con i dolci: la torta al cioccolato con vaniglia e amarene assomiglia troppo alle merendine Kinder, e anche quella di pere e cioccolato ha un retrogusto che, non vorremmo sbagliarci, ma nulla a che vedere con un prodotto artigianale.

In quattro, per antipasto per due, tre primi, un secondo, una bottiglia di Falanghina spendiamo 130 euro.

Il panorama, però, è incantevole.

Visualizza a una dimensione maggiore





Lascia un commento

Devi essere registrato e loggato per lasciare un commento.
Vuoi registrarti a Nessundove?