E sopra la testa un tetto di fiori

di Kinzi@
VN:F [1.9.22_1171]
 Media: 4.7/5   Voti: 70

Giappone, Tokyio, sakura.

Sakura
Giardini di Tokyo e Kyoto
Fine marzo-inizio aprile
Sakura
Sakura Gallery

Tra la fine di marzo e l’inizio di aprile in Giappone è, da secoli, tempo di sakura. Si festeggia la piena fioritura dei ciliegi, quando sugli alberi non c’è neanche una foglia, ma solo una soffice nuvola di petali rosa o bianchi a separare il cielo dalla terra. Il cadere al suolo dei primi fiori segna la fine di questo periodo. Non seguono le ciliegie, si tratta di alberi ornamentali, senza frutti.

Sakura è simbolo dell’inizio della primavera e sancisce l’inizio dell’anno scolastico.

I motivi per festeggiare non mancano e i giapponesi abbandonano le più rigide convenzioni sociali per farlo. L’appuntamento è nei giardini (sono numerosi e curatissimi in tutto il Giappone), direttamente sotto gli alberi, dove si distendono dei teli. C’è chi, come nei concerti rock, arriva a occupare i posti disponibili il giorno prima. C’è chi addirittura li occupa per poi rivenderli. Le famiglie si fermano tutto il giorno, i dipendenti arrivano dopo la giornata di lavoro. Si chiacchiera, si mangia, si beve. Non mancano musica e stand. L’acme dei festeggiamenti si raggiunge durante il fine settimana.

La fioritura è attesa ogni anno con trepidazione. Niente è lasciato al caso. Esiste un calendario ufficiale con date diverse a seconda delle zone geografiche. E se qualche meteorologo annuncia in televisione le date in modo inesatto si sente in dovere di volgere le sue più sentite scuse a tutti i giapponesi, in diretta nazionale.

Se aveste in mente un viaggio in Giappone vi consigliamo di programmarlo in questo periodo. E’ un momento di grazia. Noi siamo stati fortunati perché muovendoci tra Tokyo e Kyoto siamo riusciti a vedere per ben tre volte lo spettacolo dei ciliegi in fiore.

Spettacolo incantevole, non c’è che dire.

Anche se non ci è sembrato immediato immedesimarci in una contemplazione tanto assorta. Così come ci è sembrato difficile condividere l’estasi nei confronti degli antichi giardini di roccia. Sarà che noi li chiamiamo giardini zen e li regaliamo, in versione mignon, a chi si vuole divertire a fare dei ghirigori con un rastrellino che potrebbe essere della Barbie.

Giappone, Tokyo, sakura. Giappone, Tokyo, sotto i ciliegi in fiore. Giappone, Tokyo, sakura. Giappone, Tokyo, giardino. Giappone, Kyoto, sakura. Giappone, Kyoto, sakura. Giappone, Kyoto, giardino zen.





Lascia un commento

Devi essere registrato e loggato per lasciare un commento.
Vuoi registrarti a Nessundove?