Ristorante Maccheroni, Roma


(Finire a) Maccheroni (e vino)

di Kinzi@
VN:F [1.9.22_1171]
 Media: 4.8/5   Voti: 29

Roma, ristorante Maccheroni.

Ristorante Maccheroni
Piazza delle Coppelle, 44
Roma
Tel. +39 06 68307895
Aperto tutti i giorni
Pranzo: 13-15
Cena: 20-24
http://www.ristorantemaccheroni.com

Rustici (ma con classe) i piatti e il locale, privilegiata l’ubicazione. Questo ristorante ha tutte le carte in regola per piacere, a chi ama la cucina romana, e difatti anche durante la settimana se non si prenota (o se non si è in pochi e affezionati clienti) è difficile trovare posto.

Piazza delle Coppelle, soprattutto in estate, è il salotto buono di Roma. Non può non colpire anche l’occhio più avvezzo alle bellezze architettoniche e alle suggestioni storiche di Roma questa piazza cinta da palazzi settecenteschi e quattrocenteschi, vicino a Piazza Navona e al Pantheon, eppure al riparo dal passaggio di turisti. Piuttosto, in estate, è meta delle orde di amanti dell’aperitivo serale che si rilassano sulle poltroncine di pelle rossa a due posti o maculate dei bar della piazza (una seduta ordinaria non c’è). Come Coppelle 52, ad esempio (indirizzo e nome del locale coincidono). E volendo trovare un legame con il passato, pensandoci, il vino è il file rouge che lega il presente e il passato di questa piazza: qui una volta si affacciavano le botteghe che fabbricavano i barilotti di legno della capacità di 5 litri, che dovevano contenere il nettare degli dei (da qui il nome, Coppelle).

Colpisce, entrando, la cucina a vista che dà sempre e comunque una sensazione di trasparenza, come se si potesse specchiare dal locale il carattere sincero dei ristoratori (sul sito tramite il virtual tour potete vedere con agio gli interni). A parte questo tocco di modernità l’ambiente è volutamente rustico, come da osteria sì, ma rivisitato e studiato per bene. I tavoli e le sedie sono di legno, le luci basse sui tavoli e c’è un poster di Cinzano alle pareti. Così i piatti: romani nella sostanza e nelle porzioni, sempre generose. Le paste pare siano i pezzi forti del menu, a cominciare dai maccheroni che danno il nome al locale. Noi abbiamo preferito lanciarci sui secondi. Classici come gli straccetti con rucola, pollo ruspante, patate al forno e il romanissimo carciofo. Con mezzo litro del classico vino della casa abbiamo speso 48 euro in due.

Ve lo consigliamo soprattutto quando il tempo consente di mangiare sui tavolini in piazza.





3 Risposte a “(Finire a) Maccheroni (e vino)”

  1. mariolina scrive:

    Io ci sono stata quando in visita a Roma, Annamaria del bed and breakfast da voi recensito, ha creduto di farci piacere prenotandoci senza impegno una cena per farci sentire meno persi (e sprovveduti) il sabato sera a Roma.
    Ci siamo andati un pochino scettici e ci siamo trovati benissimo. È vero le paste sono il piatto forte, maccheroni cacio e pepe e all’amatriciana.
    Per noi diventerà un’appuntamento fisso ogni qualvolta torneremo a Roma.

    VA:F [1.9.22_1171]
     Rating: 0 (da 0 voto/i)
  2. aimee scrive:

    Ciao, sto facendo un progetto alla scuola in Australia e stavo domandando che cosa sono alcune delle scelte e dei prezzi del menu in questo ristorante. Grazie.

    VA:F [1.9.22_1171]
     Rating: 0 (da 0 voto/i)
  3. Kinzi@ scrive:

    Cara Aimee, il menu comprende piatti tipici della cucina romana dai maccheroni (che danno il nome al locale), agli straccetti con rucola, al carciofo lesso. Per il menu completo (ci sono spesso varianti) e per i prezzi, ti consiglio di scrivere direttamente al locale, all’indirizzo reservations@ristorantemaccheroni.com

    VA:F [1.9.22_1171]
     Rating: 0 (da 0 voto/i)


Lascia un commento

Devi essere registrato e loggato per lasciare un commento.
Vuoi registrarti a Nessundove?