Aperitivo al Caffè delle Arti della Galleria nazionale d'arte moderna di Roma


In Galleria per cibarsi di Klimt e patatine

di Kinzi@
VN:F [1.9.22_1171]
 Media: 5.0/5   Voti: 13

Roma, Galleria nazionale d'arte moderna.

Galleria nazionale d'arte moderna
Viale delle Belle Arti, 131
Roma
Tel. +39 06 322981
http://www.gnam.beniculturali.it

Palma Bucarelli. Il museo come avanguardia
Fino al primo novembre 2009

Caffè delle Arti
Via Gramsci, 73
Roma
Orario: 7.45 - 00.30; lunedì 7.45 - 18.00
Tel. +39 06 3265123
http://www.caffedelleartiroma.it
Guarda la mappa

Ignoriamo per quale astruso motivo questo luogo d’arte sia al di fuori dei percorsi dei viaggiatori e dei residenti a Roma. Perché manca un bookshop dal design spinto? Perché non si trova su una via di passaggio pedonale? Perché le mostre temporanee non richiamano un pubblico oceanico? Perché non è rubricato nelle categorie più in nelle guide che contano?

Roma, Galleria nazionale d'arte moderna, Caffè delle Arti. Roma, Galleria nazionale d'arte moderna, Caffè delle Arti. Roma, Galleria nazionale d'arte moderna, Caffè delle Arti.

Di certo non perché manchino opere e storia. Tra Klimt e Guttuso, Mondrian e Duchamp, Burri e Pollock ci si può perdere. Anzi ci si perde, cullati dal silenzio che aleggia nelle sale alte e luminose di questo edificio costruito per l’esposizione per i cinquant’anni dell’unità d’Italia.

Viene, uscendo, un po’ d’invidia a pensare agli studenti che hanno potuto ripassare le pagine di storia dell’Ottocento e Novecento direttamente sulle opere.

Alla fine del giro (o indipendentemente) troverete il Caffè delle Arti. Perfettamente in sintonia con l’eleganza, la monumentalità e l’ariosità della Galleria. Ci si accede anche da un ingresso autonomo (via Gramsci).

Ci siamo capitati una domenica sera e ci siamo accomodati su comode poltrone rivestite di bianco. Quattordici euro per due aperitivi, pistacchi, patatine pizzette e soprattutto mezz’ora di pace. All’aperto, lontano da automobili e rumori. Impagabile.

Per chi vuole proseguire la serata, tranne domenica sera e lunedì, è aperto il ristorante del Caffè delle arti. Era domenica, appunto, dunque era chiuso quando ci siamo stati noi ma sappiamo di chi lo frequenta con un certo piacere.

Sorseggiando un cocktail viene da pensare che, forse, è un bene che le sale e gli spazi aperti non siano congestionati.

(Qualcosa degli anni d’oro della Galleria, anzi, molto, lo si può capire visitando la mostra temporanea ora in corso, che ricorda i trent’anni di soprintendenza di Palma Bucarelli, dagli anni della Guerra al 1075. Bella ed elegante come una diva hollywoodiana, piglio da leonessa, pignola e autorevole. La signora dell’arte contemporanea in Italia).

Visualizza a una dimensione maggiore





Lascia un commento

Devi essere registrato e loggato per lasciare un commento.
Vuoi registrarti a Nessundove?