A pranzo da Marc Jacobs in Piazza del Carmine


Quando ti passa la voglia

di Tempesta
VN:F [1.9.22_1171]
 Media: 5.0/5   Voti: 6

A pranzo da Marc Jacobs in Piazza del Carmine

Sabato a Milano. La piazza davanti a Santa Maria del Carmine è tranquilla, soleggiata e l'angolo Marc Jacobs fa venir voglia di pausa pranzo. E poi ci sediamo, arriva il cameriere e cambia solo una tovaglietta di carta, e ci appoggia due bicchieri (e fanno tre, che non si sa mai). L'altra resta la stessa del precedente cliente, che probabilmente ha solo sgranocchiato un po’ di pane, estratto dal grazioso sacchetto di carta, che, tutto accartocciato, ancora contiene i resti del precedente spuntino. Leggi tutto



Orticola 2011 ai Giardini Indro Montanelli


Disputatio rosae cum viola: perché a Milano è primavera!

di Oro
VN:F [1.9.22_1171]
 Media: 5.0/5   Voti: 7

Orticola 2011 ai Giardini Indro Montanelli

La primavera a Milano inizia con Orticola. Fiori rari, piante dimenticate, orti urbani, profumi e colori.
Siamo alla sedicesima edizione della mostra-mercato di fiori e piante insolite organizzata da Orticola di Lombardia, un'Associazione che da più di 150 anni ha come impegno la diffusione della cultura botanica.
L'appuntamento è rivolto anche a chi nei giardini e fra i profumi ama intrattenersi fosse solo per ammirare pur con scarsa competenza. Leggi tutto



Liberty, Manna e Kitchen, tre indirizzi per cenare


Preview. Tre spunti su cui tornare

di Oro
VN:F [1.9.22_1171]
 Media: 5.0/5   Voti: 7

Liberty, Manna e Kitchen, tre indirizzi per cenare

Tre ristoranti provati ma non raccontati. Non ancora. Tre storie diverse che meritano un capitolo a testa. Ve le anticipiamo e poi ci torneremo su.
Il primo è il Liberty di Andrea Provenzani, allora avevamo preso due piatti importanti ed entrambi ci avevano fatto bene.
Focaccia leggermente caramellata ai pomodorini e origano, mozzarella di bufala e fiori di zucca fritti profumati al limone.
Il mio vitello tonnato: lombo di vitello rosa farcito con tonno fresco su maionese ai capperi e acciughe. Leggi tutto



Cena Monocromatica al Bagutto


Al desco dei moschettieri

di Oro
VN:F [1.9.22_1171]
 Media: 5.0/5   Voti: 7

Cena Monocromatica al Bagutto

Tre maestri di cucina per una serata Monocromatica, dedicata a chi fa del verde un imperativo!
Sono tre come tradizione vuole: Devis Pasi del Code di Carpi, Andrea Bevilacqua del Bagutto e Francesco Spelta del Rebelot.
Tre maestri di cucina che si incontrano di tanto in tanto intorno a un tema. Il sospetto è che si divertano, il risultato, ne abbiamo le prove, interessante e conviviale. Leggi tutto



Spazio900, vendita straordinaria


Spazio al 900

di Tempesta
VN:F [1.9.22_1171]
 Media: 5.0/5   Voti: 75

Spazio900, vendita straordinaria

Quando siamo entrati era sulla destra, vicino all'ingresso. Bianca, interno rosso, morbida, avvolgente e claustrofobica, consapevole anche, nelle forme, del suo inconfondibile ruolo nella storia del design, dal 66, lei, l'icona: la Ball Chair.
E accanto, sul divano, il Signor Albini leggeva, assorto e incurante.
Abbiamo girato per lo spazio liberamente, senza pressioni; curiosi, soprendendoci qua e là. Leggi tutto



Hobo Lantern di Molo


Luce per il Giappone

di Kinzi@
VN:F [1.9.22_1171]
 Media: 5.0/5   Voti: 3

Hobo Lantern di Molo

Borsa o lampada? Comunque sia, luminosa e di design. Esce anche in edizione limitata: 50 versioni per il paese martoriato da terremoto e tsunami.
Si chiama Hobo Lantern e sembra una borsa della spesa, di quelle di stoffa ed eco che stanno spuntando in sostituzione dei neobanditi sacchetti di plastica. Illuminata, però. Viene da prenderla e mettersela sotto il braccio per una passeggiata piena di luce. E poi magari da appendere al rientro. Leggi tutto



Antica Osteria Magenes


Da Magenes ogni sessanta giorni…

di Tempesta
VN:F [1.9.22_1171]
 Media: 5.0/5   Voti: 9

Antica Osteria Magenes

Magenes è il nome del locale e il cognome di famiglia. Oggi Mariella Magenes, insieme ai figli, porta avanti una passione iniziata mezzo secolo fa.
Il locale è accogliente, pareti rosse, una grande insegna 'antica osteria' che facilmente si immagina un tempo fosse altrove. Stampe di scenari passati e tovaglie sui toni del rosa. Seguendo la stagionalità il menu cambia ogni sessanta giorni. Leggi tutto



Cibi cotti e altre storie alla galleria OpenMind


Cibi cotti e altre storie

di Kinzi@
VN:F [1.9.22_1171]
 Media: 5.0/5   Voti: 5

Cibi cotti e altre storie alla galleria OpenMind

"'Cibi cotti' sa di odore di cucina, di pentole manovrate con maestria da qualche brava cuoca che lavora sul retro, di in un'epoca in cui si usavano parole semplici e dirette. C'è chi scrive "Macelleria di qualità" per nobilitare un negozietto siracusano che espone in strada anche il ceppo su cui si seziona la carne, c'è chi mostra un orgoglioso "Bilanciaio" a indicare un lavoro oggi scomparso, c'è chi non sapeva come la dizione "Latteria" era pressoché destinata a scomparire" (Roberto Mutti)Leggi tutto