Liberty, Manna e Kitchen, tre indirizzi per cenare


Preview. Tre spunti su cui tornare

di Oro
VN:F [1.9.22_1171]
 Media: 5.0/5   Voti: 7

Tre ristoranti provati ma non raccontati. Non ancora. Tre storie diverse che meritano un capitolo a testa. Ve le anticipiamo e poi ci torneremo su.
Il Liberty
Viale Monte Grappa, 6
Milano

Manna
Piazzale Governo Provvisorio
Milano

Kitchen
Via Neera, 40
Milano Guarda la mappa

Milano, Andrea Provenzani del Liberty. Courtesy www.il-liberty.it.
Milano, Andrea Provenzani del Liberty. Courtesy www.il-liberty.it.

Il primo è il Liberty di Andrea Provenzani, allora avevamo preso due piatti importanti ed entrambi ci avevano fatto bene.
Focaccia leggermente caramellata ai pomodorini e origano, mozzarella di bufala e fiori di zucca fritti profumati al limone.
Il mio vitello tonnato: lombo di vitello rosa farcito con tonno fresco su maionese ai capperi e acciughe.
Lo trovate in Via Montegrappa, non lontano dai luoghi del design.

Milano, Matteo Fronduti del Manna. Courtesy www.mannamilano.it.

Milano, Matteo Fronduti del Manna. Courtesy www.mannamilano.it.

Se proprio vi volete isolare spingetevi fino a Piazza del Governo Provvisorio e provate il Manna.
Ricordiamo bene il sapore dei calamari ripieni e la sorpresa del gelato al rosmarino. E poi la cordialità di Matteo Fronduti, aria da centauro in divisa da chef.

Milano, Kitchen. Courtesy www.kitchenristorante.com.

Milano, Kitchen. Courtesy www.kitchenristorante.com.

Ultimo, in ordine temporale, il Kitchen. Dietro in fornelli il siciliano Massimo Temporiti. Non abbiamo incontrato lui, ma la sua caponata all’agrigentina tiepida con cialda di pasta di pane croccante sì. In questi giorni promette un menu primaverile dove rucola, ortiche, menta e aromi passano dall’orto al tavolo (non lontano – in auto – da Zona Tortona).

Ci torneremo, in tutti, più concentrati con l’obiettivo di raccontarli.
Ma poiché ci sono piaciuti li suggeriamo per le sere del design.

Visualizza a una dimensione maggiore





Lascia un commento

Devi essere registrato e loggato per lasciare un commento.
Vuoi registrarti a Nessundove?