Baywatch Stabilimento balneare, Castel Gandolfo


Mondi riflessi, mondi a testa in giù, mondi invisibili

di Kinzi@
VN:F [1.9.22_1171]
 Media: 5.0/5   Voti: 30

Lago di Albano.

Lago di Albano

Baywatch
Stabilimento balneare
Via Spiaggia del Lago
Castel Gandolfo
Roma
Tel. +39 3470047992 – 3471826536

“È un gran gusto er viaggià! St’anno sò stato
sin a Castèr Gandorfo co Rrimonno.
Ah! cchi nun vede sta parte de Monno
nun za nnemmanco pe cche ccosa è nnato.

Ci anno fatto un ber lago, contornato
tutto de peperino, e ttonno tonno,
congeggnato in maggnera che in ner fonno
sce s’arivede er Monno arivortato.”

Giuseppe Gioachino Belli scopriva il lago di Albano nel 1831. Noi l’abbiamo scoperto solo l’altro ieri, come lui scendendo da Castel Gandolfo, universalmente nota per essere la residenza estiva del Papa.

Pigrizia nostra. Perché questi colli che cingono Roma regalano paesaggi dolcemente ondulati, laghi di origine vulcanica dalle acque pulite, paesi arroccati con alle spalle un fiero passato (come Rocca di Papa), castelli, vini e piatti dalla personalità forte.

Tra i laghi della zona, quello di Albano si raggiunge in circa trenta minuti da Roma. Si trova parcheggio con facilità. Con i suoi 170 metri questo bacino è il più profondo del Lazio. È piccolo, lo si abbraccia in un solo sguardo, ha rive scoscese coperte di querce e castagni. E lidi in cui sollazzarsi in lente giornate estive. Noi siamo stati allo stabilimento balneare Baywatch (niente a che vedere con la popolare serie televisiva anche se chi lo gestisce è una gentile signora bionda). Prato all’inglese, molto curato, con tanto di uccellini svolazzanti. Si noleggiano sdraio (5 euro per la giornata intera) e ombrelloni, c’è una zona pic nic e un’area con giochi per bimbi. Manca un bar dove trovare generi di prima sussistenza, ma andare a caccia di cibo in zona è un’avventura alla portata di tutti, siamo pur sempre circondati da un centro abitato.

Uniche pecche: troppe formiche pizzicanti e accesso al mare argilloso (tipo sabbie mobili). Una volta, ci hanno raccontato, le acque del bacino ricoprivano una porzione di terreno più ampio consentendo un accesso più degradante e meno sprofondante. Tempo dieci anni e il lago si è ristretto. Si vocifera, non solo per cause naturali. Peccato.

Certo il Belli ha avuto la fortuna di vedere il bacino nel suo splendore originale.

E di vedere il mondo diritto sopra il lago e quello riflesso capovolto. Come in una città invisibile di Calvino.

Lago di Albano. Lago di Albano. Lago di Albano. Lago di Albano. Rocca di Papa. Rocca di Papa. Veduta da Rocca di Papa. Rocca di Papa.





Lascia un commento

Devi essere registrato e loggato per lasciare un commento.
Vuoi registrarti a Nessundove?